Dati

Prima del 2015 non esistevano studi sistematici ad ampio raggio per raccogliere dati di genere nel settore audiovisivo svizzero a livello nazionale e regionale. Senza fatti e cifre da portare a politici, istituzioni, associazioni, professionist•x del settore e alle stesse donne*, è molto difficile sostenere un forte cambiamento. Affrontare questa mancanza di documentazione, interpretare i dati raccolti e far emergere le cifre rilevanti sono tutti elementi chiave per valutare gli ostacoli e le opportunità per le donne* su tutti i livelli dell’industria audiovisiva svizzera.

Dal 2016, gli studi nazionali e regionali stanno raccogliendo molti dati di genere su diversi settori dell’industria (qui sotto i link dei dati), ma ci sono ancora alcune aree inesplorate che meritano attenzione.

 

Industria svizzera

Abbiamo esaminato i numeri riguardanti l'uguaglianza e la diversità nei consigli di amministrazione di professionist•x significativ•x dell'industria audiovisiva svizzera, organizzazioni e associazioni che ricevono anche il sostegno del governo svizzero.

Nel 2019:

30 %

delle donne nel consiglio di amministrazione di ARF/FDS.

33 %

delle donne nel consiglio direttivo di Suissimage

34 %

delle donne nel consiglio di amministrazione dell'Accademia del cinema svizzero.

This site uses cookies to provide you an optimal browsing experience. By continuing to visit this site, you agree to the use of these cookies. More information

This site uses cookies to provide you an optimal browsing experience. By continuing to visit this site, you agree to the use of these cookies. More information